sabato 14 marzo 2009

SCARPETTE ROSSE


Le metto e comincio a danzare.
Le metto e tutto migliora.

Fanno entrare nel mondo del Mago di Oz dove a piccoli passi vado avanti a testa alta e barcollando un po'.
Gira la testa e questa sensazione l'avevo dimenticata.
Catapultata nel mio spaziotempo dove le persone non mi attaccano ma sostengono quando inciampo e cado dal marciapiedi.

E così, ognuno ha le sue cose, le sue emozioni, quello per cui svegliarsi la mattina o fare tardi la sera, ognuno ha le sue favole, le sue bugie, le sue paure e le prova a scacciare cancellando ogni traccia per paura di avere ancora troppi dubbi troppe incertezze che però assalgono di notte, quando uno meno se l'aspetta.

Io ho quello che voglio.

Poi rivedo lui tra la folla e il cuore batte ovunque, nelle mani, nella testa, nei piedi, negli occhi e penso. Ogni volta che arriva arriva nel momento in cui ho bisogno della sua linfa vitale e lo abbraccio e mi abbraccia e resto immobile e penso che va tutto bene, ora va tutto bene davvero.

Le metto e comincio a danzare.
Le metto e il passato diventa una parte da cui imparare, il presente diventa primavera e il futuro si rasserena.


Un passo dopo l'altro e via.

Niente rimpianti, nessun rimorso.


Solo me stessa, qui, ancora qui, con una borsa in più.


Scarpette rosse.

Le metto e comincio a danzare.
Le metto ed io torno più forte e sicura di me stessa.

2 commenti:

me, just an Italian man ha detto...

azz.. io dovrei trovare scarpette rosse n° 47... ;-)

achab ha detto...

grandiosa vai avanti e sali ciao.